Top

Francia, ministro Abad accusato di violenza sessuale, lui risponde: "Impossibile a causa del mio handicap"

Il ministro respinge ogni accusa e si difende: "Le mie relazioni sessuali sono state sempre con donne consenzienti. Queste accuse riferiscono di atti che mi sarebbero impossibili a causa del mio handicap".

Francia, ministro Abad accusato di violenza sessuale, lui risponde: "Impossibile a causa del mio handicap"

globalist

23 Maggio 2022 - 09.57


Preroll

Damien Abad, ministro francese per la Solidarietà, è stato accusato da due donne di violenza sessuale. Un’accusa che Abad ha prontamente respinto al mittente, adducendo limitazioni fisiche.
I fatti risalirebbero al 2010 e al 2011

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo riporta il sito d’informazione Mediapart, secondo cui una delle presunte vittime sostiene di essere stata abbordata da Abad in un bar e di aver accettato di bere con lui un bicchiere di champagne e, subito dopo, di aver avuto “un black out totale” e di essersi “risvegliata la mattina seguente in una stanza d’hotel vicina al bar” in “abiti intimi” e in “profondo stato di shock e di nausea”. Il ministro respinge ogni accusa e si difende: “Le mie relazioni sessuali sono state sempre con donne consenzienti. Queste accuse riferiscono di atti che mi sarebbero impossibili a causa del mio handicap“. Abad è affetto da artrogriposi, una rara malattia che blocca le articolazioni e riduce la mobilità.

Middle placement Mobile

Abad, 42 anni, ha smentito le affermazioni delle due donne “con la massima forza”. Secondo “Mediapart”, sia il partito “Republique en Marche”, sia i Republicains, così come la procura della Repubblica, hanno ricevuto pochi giorni prima della nomina a ministro di Abad “una segnalazione da parte dell’Osservatorio delle violenze sessiste e sessuali”, un’istanza creata da gruppi di femministe all’origine del movimento #meTooPolitique.

Dynamic 1

Da parte sua Abad “contesta di aver esercitato qualunque forma di costrizione su una donna. Contesto – continua in un comunicato – ogni abuso di potere legato alle funzioni da me ricoperte. Le relazioni sessuali che posso aver avuto durante tutta la mia vita sono state sempre reciprocamente consenzienti”. Per questo motivo, spiega, “l’atto sessuale può avvenire soltanto con l’assistenza e la benevolenza della mia partner”. 

Una delle due donne che l’accusa, di 41 anni, denuncia fatti risalenti a una sera del 2010, quando Abad le avrebbe offerto un bicchiere di champagne in un bar. La donna sostiene di aver avuto a qual punto “un black out totale” e di essersi “risvegliata la mattina seguente in una stanza d’hotel vicina al bar” in “abiti intimi” e in “profondo stato di shock e di nausea”. L’altra donna, un’ex militante centrista di 35 anni, afferma che a inizio 2011, dopo aver incontrato Abad nel 2009 ed essere stata da lui “corteggiata attraverso sms”, lo avrebbe incontrato a Parigi. Avrebbero avuto un rapporto sessuale che all’inizio era consenziente ma successivamente non più. Sarebbero intervenuti a quel punto atti di “non rispetto, di ingiunzione e di insistenza”.

Dynamic 2

ìAbad, ex presidente del gruppo dei Repubblicani all’Assemblea nazionale, è stato nominato nei giorni scorsi come ministro nel governo della premier Elisabeth Borne. Nel 2012, Abad fu il primo politico handicappato eletto in Assemblee Nationale.

Interrogata in merito, la premier Elisabeth Borne ha detto di aver scoperto l’esistenza di queste accuse su Mediapart: “Posso assicurarvi che se ci saranno nuovi elementi, se la giustizia fosse di nuovo investita del caso, ne trarremmo tutte le conseguenze”. Sulle violenze sessuali, ha aggiunto, “non c’è alcuna impunità”. 

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile