Orban, discorso cospirazionista: evoca un piano per sostituire la popolazione europea con gli immigrati
Top

Orban, discorso cospirazionista: evoca un piano per sostituire la popolazione europea con gli immigrati

Nel discorso di reinsediamento  Orban ha denunciato anche quelli che ha definito «la follia del gender» e «il grande programma per la sostituzione della popolazione europea».

Orban, discorso cospirazionista: evoca un piano per sostituire la popolazione europea con gli immigrati
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Maggio 2022 - 19.36


ATF

 Sempre più putiniano nell’animo: l’Occidente è in preda ad una «follia suicida», secondo quanto ha affermato il primo ministro ungherese Viktor Orban nel discorso per il suo reinsediamento tenuto oggi. «Il prossimo decennio sarà un’era di pericoli, incertezza e guerra», ha detto Orban, denunciando anche quelli che ha definito «la follia del gender» e «il grande programma per la sostituzione della popolazione europea».

Un apparente riferimento ad una teoria cospirazionista secondo la quale c’è un piano per sostituire la popolazione in maggioranza bianca europea con immigrati. Ossia teorie che furono proprie di Hitler (che temeva uno stato africano in europa) e hanno armato la mano dello stragista cospirazionista di Buffalo.

Abbiamo ottenuto la massima fiducia anche quando la sinistra internazionale e i media si sono uniti contro di noi. Anche Bruxelles vuole la nostra caduta», ha aggiunto.

«Questa serie di vittorie non ha precedenti nel mondo Occidentale», quindi «è obbligatorio ricercare un significato più profondo». «Gli ungheresi hanno imparato che in tempi di pericolo, la guerra civile può avere gravi conseguenze, inclusa la perdita di un paese», ha detto, avvertendo l’Ue che, a suo dire, «è entrata in un periodo pericoloso».

Leggi anche:  Il sedicente piano di pace di Orban per l'Ucraina fa infuriare la Ue

 «Questo decennio sarà un periodo di pericolo, insicurezza e guerra. La politica delle sanzioni ha causato una crisi energetica e il rialzo dei tassi di interesse da parte degli Stati Uniti ha generato un’era di inflazione. Tutto ciò porterà recessione economica e le minacciose epidemie potrebbero riapparire».

Native

Articoli correlati