Top

Mariupol, le famiglie del battaglione Azov invocano Erdogan a salvarle: "Sia un eroe e ci aiuti a evacuare"

Le famiglie dei combattenti hanno raccolto 1,5 milioni di firme con una petizione che chiede di garantire un passaggio sicuro fuori dall'impianto per i combattenti Azov

Mariupol, le famiglie del battaglione Azov invocano Erdogan a salvarle: "Sia un eroe e ci aiuti a evacuare"
Recep Tayyip Erdogan

globalist

12 Maggio 2022 - 17.08


Preroll

I parenti dei militari ucraini bloccati nell’acciaieria Azovstal hanno mandato un appello al presidente turco Erdogan invitandolo a cogliere “un’opportunità storica per passare alla storia come pacificatore, come eroe”, consentendo l’avvio di una procedura che porti all’evacuazione dei militari del reggimento Azov asserragliati nelle acciaierie Azovstal a Mariupol.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Da uomo a uomo, da padre a padre, ti imploro di salvare mio figlio e i suoi compagni”, ha detto Evheniy Suharnikov riferendosi all’esperienza della Turchia con le operazioni di evacuazione dei militari in Medio Oriente. “Abbiamo bisogno di un eroe, di una persona con sufficiente autorità politica per portare a termine questa procedura. Da una prospettiva politica e geografica, pensiamo che la Turchia possa essere quel Paese e Erdogan possa essere quella persona”, ha aggiunto.

Middle placement Mobile

Le famiglie dei combattenti hanno raccolto 1,5 milioni di firme con una petizione che chiede di garantire un passaggio sicuro fuori dall’impianto per i combattenti Azov. “Le Nazioni Unite e la Croce Rossa sono interessate solo ai civili”, ha detto la moglie di un combattente.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile