Top

Israele rifiuta il consolato americano per i palestinesi a Gerusalemme: "Non c'è posto per loro"

Il consolato americano nella città santa è stato chiuso nel 2019 dall'allora presidente Donald Trump. Il nuovo presidente americano Joe Biden vorrebbe ora riaprire il consolato. 

L'ambasciata Usa a Gerusalemme
L'ambasciata Usa a Gerusalemme

globalist

7 Novembre 2021 - 16.12


Preroll

Il Primo Ministro israeliano Naftali Bennett e il Ministro degli Esteri Yair Lapid hanno ribadito che non c’è alcuna intenzione di riaprire il consolato americano per i palestinesi a Gerusalemme: “Abbiamo espresso la nostra posizione coerentemente, con calma e senza drammi, spero sia capita. Gerusalemme è capitale solo di Israele” ha detto il conservatore Bennett. 
“Se gli americani vogliono aprire un consolato a Ramallah, per noi non è un problema. Ma la sovranità a Gerusalemme appartiene ad un solo paese, Israele”, ha aggiunto il centrista Lapid. Il consolato americano nella città santa è stato chiuso nel 2019 dall’allora presidente Donald Trump, che lo ha poi integrato nell’ambasciata americana, spostata da Tel Aviv a Gerusalemme. Il gesto era stato interpretato dai palestinesi come una riduzione del livello dei loro rapporti con Washington. Il nuovo presidente americano Joe Biden vorrebbe ora riaprire il consolato. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage