Top

Meloni non condanna i fascisti e vola in Spagna con i nostalgici del dittatore Franco

La capa di Fratelli d'Italia, nonostante l'evidenza, ha detto di non conoscere la matrice (fascista) dell'assalto alla Cgil ma è andata ospite degli estremisti di destra di Vox che adorano il dittatore sanguinario

Giorgia Meloni dagli estremisti di destra spagnoli e nostalgici di Franco di Vox
Giorgia Meloni dagli estremisti di destra spagnoli e nostalgici di Franco di Vox

globalist Modifica articolo

10 Ottobre 2021 - 16.29


Preroll

A parole Giorgia Meloni dice di essere contro tanti ‘ismi’ ma si guarda bene di definirsi antifascista e a dire che il fascismo du una dittatura sanguinaria e che non vuole fascisti o simpatizzanti fascisti nel suo partito.
Altrimenti chissà che fine farebbe Fratelli d’Italia.
In compenso – rifiutandosi di definire fascista l’assalto alla Cgil commesso da fascisti – oggi era a fare comunella contro il partito di estrema destra spagnolo che è espressione dei franchisti, ossia dei nostalgici della dittatura di stampo fascista di Francisco Franco che ha negato la libertà e la democrazia alla Spagna e agli spagnoli fino a metà degli anni Settanta.
Qualcuno l’ha stato.
“Oggi Meloni parlava da un posto non qualunque, dal congresso di Vox, il partito neofranchista, il partito che vuole rilegittimare il regime franchista in Spagna.
Meloni era l’ospite d’onore del congresso”. Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta ospite di ‘Mezz’ora in più’ su Rai 3.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile