Un consigliere di Trump allontanato dallo staff per l'accusa di molestie
Top

Un consigliere di Trump allontanato dallo staff per l'accusa di molestie

Corey Lewandowski è stato accusato di aver fatto avances non gradite da un'importante finanziatrice

Corey Lewandowski
Corey Lewandowski
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Settembre 2021 - 18.00


ATF
Un’altra tegola è caduta sul già sgangherato e pluri-indagato entourage dell’ex presidente Donald Trump.
Corey Lewandowski, uno dei consiglieri di Donald Trump, è stato allontanato dalla squadra dell’ex presidente dopo essere stato accusato di aver fatto avances non gradite da un’importante finanziatrice. Lo rivela Politico, aggiungendo che lo stratega, che in passato è stato per un breve periodo manager della prima campagna elettorale di Trump, è stato anche rimosso dall’incarico di presidente di “Make America Great Again Action”, che raccoglie fondi per l’azione politica di Trump.
“Corey Lewandowski si dedicherà ad altre cose e noi lo ringraziamo molto per il suo lavoro, non sarà più associato con il Trump World”, ha dichiarato un portavoce dell’ex presidente. L’incidente con la finanziatrice, Trashelle Odom, sarebbe avvento durante un evento di beneficenza domenica scorsa a Las Vegas, rivela ancora Politico.
La donna accusa Lewandowski di averla toccata in modo improprio mentre parlava delle sue performance sessuali.
Inoltre ha detto di essere rimasta impaurita dall’uomo, che ha parlato di suoi passati comportamenti violenti e si è vantato di un suo presunto controllo sulle attività politiche di Trump.
Leggi anche:  Progressisti, liberali, conservatori: un 'Fronte Popolare' per evitare che Trump torni alla Casa Bianca
Native

Articoli correlati