La moglie del no-vax Bolsonaro si fa vaccinare a New York: piovono critiche

La first lady è stata accusata di aver messo in dubbio la credibilità della campagna vaccinale brasiliana.

Jair Bolsonaro e la first lady Michelle

Jair Bolsonaro e la first lady Michelle

globalist 25 settembre 2021

E’ bastato un semplice vaccino per scatenare in un attimo le orde dei negazionisti brasiliani, che l’hanno accusata di andare contro le politiche del marito.

Non c’era dubbio perché ogni decisione presa dall’estremista è andata contro la salute dei propri cittadini.

Michelle Bolsonaro, la first lady brasiliana, moglie di Jair Bolsonaro, è stata criticata per essersi fatta vaccinare a New York a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite ed è stata accusata di aver messo in dubbio la credibilità della campagna vaccinale brasiliana.

"Ricevere il vaccino è una decisione personale. Mia moglie, per esempio, ha deciso di farsi vaccinare negli Stati uniti. Io no", ha detto Bolsonaro, noto per le sue posizioni negazioniste sulla pandemia, in un'intervista a Veja. Il capo di stato di estrema destra ha aggiunto che sarà "l'ultimo" brasiliano a farsi vaccinare.

 Il governo brasiliano ha spiegato che Michelle Bolsonaro si era sottoposta a un test PCR per rientrare in Brasile e allora i medici le avevano chiesto se voleva approfittare "dell'occasione per farsi vaccinare" e "visto che prevedeva di ricevere l'immunizzazione, ha deciso di accettare".

La "first lady ha ribadito la sua ammirazione e il suo rispetto per il sistema sanitario brasiliano", recita ancora la nota.