Definiva i vaccini 'veleno' e muore di Covid, la sorella: "Vaccinatevi"

Alan Scott Lanoix, abitava in Texas con la moglie e i tre figli, e diceva che il vaccino è solo "veleno", prima di morire per aver contratto il virus.

Alan Scott Lanoix

Alan Scott Lanoix

globalist 17 luglio 2021

Una tragedia della disinformazione e dell’anti-scienza: suo fratello non ha voluto vaccinarsi ed è morto di Covid a 54 anni, dopo aver passato 17 giorni attaccato a un ventilatore. Adesso Lisa Adler, che vive in California, lancia un appello disperato: "Vaccinatevi e salvatevi la vita". 

Il fratello, Alan Scott Lanoix, abitava in Texas con la moglie e i tre figli, e diceva che il vaccino è solo "veleno", prima di morire per aver contratto il virus. Lisa ha deciso così di lanciare il suo appello raccontando tutta la storia alla Cbs di New Orleans.

I tre figli al funerale del papà - "Al suo funerale, celebrato il giorno della Festa del Papà, c'erano sua moglie e i suoi tre bambini - racconta la sorella -. Alan temeva le conseguenze del vaccino e so che ci sono molte persone che la pensano come lui. Invito tutte quelle persone ad assumere il vaccino in memoria di mio fratello. Alan era eccezionale". 

Gli ultimi auguri - Poi ricorda la telefonata con lui a maggio, per fargli gli auguri di compleanno: "Mi ha detto di aver rischiato il contagio sul lavoro e io gli ho consigliato di vaccinarsi. 'Con l'immunità andrà tutto bene', gli ho detto. Ma lui mi aveva risposto che, qualunque cosa gli fosse accaduta, sarebbe stato felice della sua vita perché amava la sua famiglia". 

Così è arrivato il contagio in forma grave, con i 17 giorni in ventilazione assistita e poi la morte. "Sono riuscita solo a dirgli addio via chat prima che morisse - ricorda ancora Lisa -. E' difficile credere che una sola decisione possa cambiare tutta la tua vita. Ma per mio fratello è stato così. Quindi dico a tutti: vaccinatevi".