Top

L'appello del presidente cubano Miguel Diaz-Canel: "L'odio non si impadronisca dell'anima cubana"

Il capo dello Stato ha avvertito che "quello che oggi raccontano le reti sociali non è la nostra #CubaViva",

Il presidente cubano Miguel Diaz-Canel
Il presidente cubano Miguel Diaz-Canel

globalist

15 Luglio 2021 - 22.14


Preroll

Che accadrà? Crisi reale o solo uno dei tanti tentativi di destabilizzazione?

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha rivolto oggi un appello alla popolazione dell’isola caraibica a “non far sì che l’odio si impadronisca dell’anima cubana” e inoltre a “non permettere che ci dividano coloro che non desiderano il meglio per la nostra Nazione”.

Middle placement Mobile

In una serie di tweet, il capo dello Stato ha avvertito che “quello che oggi raccontano le reti sociali non è la nostra #CubaViva”, ed ha precisato che “il messaggio per il nostro popolo è di pace e tranquillità, rispetto, solidarietà fra connazionali e con gli altri che ne hanno bisogno nel mondo, salvando Cuba e per continuare a costruire, crescere, sognare e raggiungere il maggior benessere possibile”.

Dynamic 1

Tornando a quello che il governo cubano considera il problema principale, il primo segretario del Partito comunista ha sottolineato che il ‘bloqueo’ (embargo statunitense, ndr.) supera qualsiasi desiderio, ci fa arretrare, non ci permette di avanzare alla velocità che sarebbe necessaria”.
E questo fa sì che, ha concluso, “anche se ci muoviamo per risolvere i problemi, se ne accumulano sempre altri che restano senza soluzione in relazione a quelle difficoltà per le quali una soluzione è stata trovata”. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage