Top

In Spagna la destra si mobilita contro l'indulto agli indipendentisti catalani

Il premier socialista Pedro Sanchez ha aperto alla possibilità di concedere l'indulto ai leader catalani in carcere, sostenendo che può permettere una riconciliazione

Pedro Sanchez, primo ministro spagnolo
Pedro Sanchez, primo ministro spagnolo

globalist

28 Maggio 2021 - 20.00


Preroll

I media iberici hanno riportato che il Partito Popolare e Vox hanno confermato che parteciperanno a una manifestazione convocata per il 13 giugno a Madrid ed organizzata dalla piattaforma Union 78.
I partiti della destra spagnola sono pronti a scendere in piazza per protestare contro la possibile concessione da parte del governo dell’indulto ai leader indipendentisti della Catalogna condannati per il tentativo di secessione della regione nel 2017.
Ciudadanos, formazione liberale di centrodestra, ha detto invece che appoggia la protesta ma non ha ancora chiarito se vi parteciperà ufficialmente.
Tuttavia, una delle figure di maggior spicco di questo partito, la vicesindaco di Madrid Begona Villacis, ha fatto sapere che sarà presente.
Il premier Pedro Sanchez, un socialista, ha aperto negli ultimi giorni alla possibilità di concedere l’indulto ai leader catalani in carcere, sostenendo che può permettere una riconciliazione con la Catalogna sul fronte politico.
Questa prospettiva ha fatto insorgere all’unisono tutti i suoi avversari politici: da tempo non si vedeva tale unità d’intenti tra le diverse anime del centrodestra.
La giustizia ha espresso parere contrario alla concessione dell’indulto, cosi’ come anche alcune figure storiche del Partito Socialista.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage