Top

La tregua regge: a Ramallah arriva una delegazione egiziana

Negli 11 giorni di ostilità, stando alle autorità della Striscia controllata da Hamas, nell'enclave palestinese sono morte 248 persone, compresi 66 minori, e altre 1.948 sono rimaste ferite.

Gaza, Israele
Gaza, Israele

globalist

22 Maggio 2021 - 09.00


Preroll

Una pausa, ma fino a quando non ci sarà una pace giusta  la violenza si potrà scatenare in qualsiasi momento.
È attesa a Ramallah la delegazione egiziana, che ieri è stata a Gaza, dopo la tregua tra Israele e Hamas che ha posto fine a 11 giorni di ostilità ed è in vigore dalle prime ore di venerdì. 
Lo ha detto Hussein al-Sheikh, che fa parte del comitato centrale di Fatah, dopo il colloquio telefonico delle scorse ore tra il leader dell’Autorità palestinese, Mahmoud Abbas, e il segretario di Stato Usa, Antony Blinken. 
Il cessate il fuoco regge, scrive il Times of Israel, mentre gli israeliani tornano alla normalità e prosegue l’ingresso degli aiuti umanitari nell’enclave palestinese.
Secondo al-Sheikh, “la delegazione egiziana, arrivata ieri in Palestina, ha avviato contatti serrati con tutte le parti”.
“Sono arrivati ieri nella Striscia di Gaza e oggi – ha aggiunto – saranno a Ramallah per consultazioni con la leadership palestinese”.
Negli 11 giorni di ostilità, stando alle autorità della Striscia controllata da Hamas, nell’enclave palestinese sono morte 248 persone, compresi 66 minori, e altre 1.948 sono rimaste ferite. Nell’ambito dell’operazione a Gaza sono stati uccisi oltre 200 “terroristi”, ha detto ieri il premier israeliano Benjamin Netanyahu. 
I militari israeliani hanno denunciato il lancio di oltre 4.300 razzi dalla Striscia in direzione di Israele, con un bilancio che parla di 12 morti, compresi due minori.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile