Biden critica Erdogan: "Il ritiro dalla convenzione di Istanbul ingiustificato e sconfortante"

Il presidente Usa contrario alla decisione della Turchia: "Si dovrebbe lavorare per mettere fine alla violenza contro le donne, non respingere trattati internazionali"

Joe Biden

Joe Biden

globalist 21 marzo 2021

Una mossa che calpesta ancora una volta i diritti dei cittadini turchi, con il ritiro  del paese dalla Convenzione di Istanbul, che aveva l’obiettivo di proteggere le donne dalla violenza quotidiana.

Il Governo turco aveva risposto di essere "sinceramente impegnato" nel portare la reputazione e la dignità delle donne "al livello che meritano", ma che non fosse necessario cercare rimedi esterni o imitare gli altri per questo obiettivo fondamentale.

Appresa la decisione di Erdogan, il ritiro è stato accolto con sorpresa dalla Casa Bianca, che nelle parole di Biden l’ha definito profondamente deludente

Il presidente americano Joe Biden: "I paesi dovrebbero lavorare per rafforzare e rinnovare gli impegni per mettere fine alla violenza contro le donne, non respingere trattati internazionali scritti per proteggerle".

Il ritiro turco "è uno sconfortante passo indietro per il movimento internazionale per mettere fine globalmente alla violenza contro le donne", afferma ancora Biden.