Top

Finale di Coppa Italia: sarà Juventus-Atalanta

La squadra di Gasperini raggiunge la propria quinta finale nella competizione, mentre per la Juventus è record: 19 finali di Coppa Italia nella storia del club bianconero.

Coppa Italia
Coppa Italia

globalist

15 Febbraio 2021 - 21.01


Preroll

A sfidarsi nella finale di Coppa Italia del 19 maggio ci saranno due delle migliori squadre italiane che hanno alzato l’asticella del valore del nostro calcio anche in Europa: Juventus e Atalanta. La squadra di Gasperini raggiunge la propria quinta finale nella competizione, mentre per la Juventus è record: 19 finali di Coppa Italia nella storia del club bianconero. Vista l’indisponibilità dello Stadio Olimpico, impegnato per lavori di restyling in vista dell’Europeo 2020, si è scelta la struttura milanese di San Siro 14 anni dall’ultima volta
Coppa Italia: riflesso del Campionato con poche sorprese

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’edizione della Coppa Italia 2020-2021 ha confermato ciò che il campionato mostra da due anni a questa parte: sette squadre che conducono una stagione a parte rispetto alle altre. Non è un caso infatti che ai quarti di finale della competizione siano arrivati i club che hanno terminato il campionato nei primi sette posti, fatta eccezione per la Roma eliminata agli ottavi a sorpresa dallo Spezia. A parte le outsider Spezia e SPAL, a giocarsi la semifinale c’erano appunto Lazio, Atalanta, Milan, Juventus, Inter e Napoli. L’Atalanta ha eliminato la Lazio, mentre la Juventus si è agevolmente sbarazzata della SPAL con il risultato di 4-0. In semifinale entrambe le squadre hanno dimostrato di meritare ampiamente la finale. 

Middle placement Mobile

 

Dynamic 1

Semifinali: risultati giusti e senza appelli

Il doppio confronto in semifinale fra Inter e Juventus ha rappresentato una rivincita per i colori bianconeri in seguito alla sconfitta in campionato netta e dolorosa di gennaio. La Juventus si è imposta per 1-2 a San Siro con doppietta, neanche a dirlo, di Cristiano Ronaldo, e ha pareggiato successivamente in casa 0-0 nella gara di ritorno, accedendo così alla finale. Dall’altra parte invece l’Atalanta ha fatto visita al Napoli nella gara d’andata, riuscendo a uscire dal Diego Armando Maradona con un “buon” pareggio per 0-0. Ottimo si potrebbe dire avendo visto la gara di andata: 3-1 per i bergamaschi che regalano ai colori nerazzurri bergamashi la quinta finale della propria storia, condita da un unico successo nella stagione ’62-’63. Le quote di oggi per le scommesse sul calcio danno come favorita per la vittoria finale la Juventus, se non altro per il feeling vincente che ha la Vecchia Signora con la competizione: record di finali disputate, 19, e record di vittorie, 13. La Juventus è infatti la prima nell’Albo d’oro della competizione davanti alla Roma con nove successi e Inter e Lazio con sette. Ma attenzione all’Atalanta che nel confronto diretto potrebbe battere chiunque. 

Dynamic 2

San Siro dopo 14 anni: Olimpico impegnato per la manifestazione europea di giugno

La Coppa Italia giunge alla sua 74a edizione e ha visto trionfare ben 16 squadre. Il teatro della finale è solitamente lo Stadio Olimpico di Roma, città che ha ospitato più della metà delle finali della manifestazione. Quest’anno la storica struttura capitolina dell’Olimpico sarà però sottoposta a un restyling sia del manto erboso sia di alcuni settori per ospitare al meglio le quattro partite dell’Europeo 2020. In tre di queste sfide giocherà la nostra nazionale, che esordirà proprio all’Olimpico l’11 giugno alle 21:00 contro la Turchia. Si è scelto quindi lo Stadio Giuseppe Meazza per la finale della manifestazione 2020-2021 fra Atalanta e Juventus. I bergamaschi giocheranno quindi quasi in casa: Bergamo dista appena 60 km da Milano, poco meno di un’ora. Torna quindi una finale dopo 14 anni di assenza dalla “Scala del calcio” di Milano: all’epoca il format prevedeva la doppia sfida e quindi fu giocata la partita di ritorno fra Inter e Roma, terminata 2-1, ma i giallorossi avevano nettamente vinto la gara d’andata all’Olimpico per 6-2, aggiudicandosi così l’edizione 2006-2007. 

Dynamic 3

In molti pensano erroneamente che la Coppa Italia sia una competizione “snobbata” dalle grandi, ma le finali che si intercorrono di anno in anno ci dicono esattamente il contrario e quest’anno le contendenti sono due delle squadre italiane che che lottano per i primi posti in campionato e in Champions League. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage