Bernie Sanders Segretario del Lavoro nell'amministrazione Biden? Le voci corrono a Washington
Top

Bernie Sanders Segretario del Lavoro nell'amministrazione Biden? Le voci corrono a Washington

La notizia stimolerà sicuramente i progressisti convinti di aver diritto a una significativa ricompensa dopo il sostegno di Sanders a Biden in campagna elettorale.

Bernie Sanders e Joe Biden
Bernie Sanders e Joe Biden
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Novembre 2020 - 14.24


ATF

Secondo quanto riferisce la Cnn, che a sua volta riporta una fonte di Washington, Bernie Sanders si sarebbe candidato a ricoprire la carica di Segretario del Dipartimento del Lavoro (il corrispettivo del Ministro del Lavoro) dell’amministrazione Biden. Già in ottobre Politico aveva segnalato l’interesse di Sanders per la posizione. 
Phil Scott, il governatore repubblicano del Vermont, ha dichiarato il mese scorso che nominerà un sostituto che si schiererà con i Democratici se Sanders lascerà il Senato per entrare a far parte dell’amministrazione Biden, una mossa che significa che i Democratici non correrebbero il rischio di perdere un prezioso voto al Senato .
Phil Scott, il governatore repubblicano del Vermont, ha dichiarato il mese scorso che nominerà un sostituto che si schiererà con i Democratici se Sanders lascerà il Senato per entrare a far parte dell’amministrazione Biden, una mossa che significa che i Democratici non correrebbero il rischio di perdere un prezioso voto al Senato .
Tra gli altri nomi che girano come ‘papabili’ per il ministero del lavoro ci sono quelli dell’ex commissaria del lavoro della California Julie Su, dell’economista del sindacato AFL-CIO Bill Spriggs e del membro del Congresso del Michigan Andy Levin – egli stesso un ex funzionario dell’AFL-CIO. I principali sindacati non hanno ancora espresso una preferenza ma tutti i candidati hanno i loro sostenitori all’interno del mondo del lavoro organizzato. (Levin ha già ricevuto il sostegno pubblico di Chris Shelton, il capo dei Communications Workers of America.)
La notizia che Sanders sta ancora cercando di ottenere la posizione stimolerà sicuramente i progressisti convinti di aver diritto a una significativa ricompensa dopo il sostegno di Sanders a Biden in campagna elettorale. Biden stesso, dopo aver vinto le primarie, ha formato una task force sul lavoro formata da esperti vicini a lui e a Sanders.
Proprio oggi, il team di transizione di Biden ha annunciato i membri dei suoi team per la revisione delle agenzie, team che avranno il compito di preparare ogni agenzia federale per la nuova amministrazione. Tra i 23 membri assegnati alla revisione del Dipartimento del lavoro c’è Josh Orton, uno dei principali consulenti di Bernie Sanders.

Leggi anche:  Biden dice di volere lo stato di Palestina ma dopo un negoziato tra le parti con come atto unilaterale
Native

Articoli correlati