Trump ha definito Carl Bernstein, il giornalista del Watergate, "completamente pazzo"

Bernstein ha recentemente attaccato Trump, definendo il rally che Trump ha fatto al chiuso, con molte persone senza mascherina, in Nevada "un'assemblea omicida".

Carl Bernstein e Donald Trump

Carl Bernstein e Donald Trump

globalist 15 settembre 2020
Per Donald Trump Carl Bernstein, il giornalista che insieme a Bob Woodward rese pubblico lo scandalo Watergate, "completamente pazzo". I due giornalisti, Woodward e Bernstein, sono apertamente schierati contro Donald Trump: Woodward è autore di un libro, Rage, di cui il New York Times ha pubblicato un'anteprima in cui Donald Trump, a febbraio, ammetteva di conoscere la pericolosità del Covid-19 ma di averla volutamente sminuita 'per non creare panico'. Una rivelazione che ha causato durissimi attacchi dal suo avversario, Joe Biden, che ha parlato apertamente di 'tradimento degli americani'. 
Anche Bernstein ha recentemente attaccato Trump, definendo il rally che Trump ha fatto al chiuso, con molte persone senza mascherina, in Nevada "un'assemblea omicida".
Trump, in effetti, a meno di 50 giorni dalle elezioni di novembre, è tornato in una sala chiusa per un comizio elettorale, senza nemmeno imporre distanziamento o uso della mascherina.