Top

Lukashenko stravince in Bielorussia, ma il paese insorge: scontri a Misnk, un morto e centinaia di arresti

A vincere le elezioni a mani basse sarebbe stato Alexander Lukashenko, presidente uscente, che ha preso l'80,23% dei voti, ma le opposizioni contestano questo risultato.

Minsk
Minsk

globalist Modifica articolo

10 Agosto 2020 - 09.14


Preroll

Il risultato delle elezioni in Bielorussia ha scatenato una notte di scontri a Minsk in cui è morta una persona, ci sono state dozzine di feriti e almeno 200 arresti: questo il bilancio, anche se molto parziale. 
A vincere le elezioni a mani basse sarebbe stato Alexander Lukashenko, presidente uscente, che ha preso l’80,23% dei voti, ma le opposizioni contestano questo risultato. La Polonia ha chiesto un vertice europeo straordinario sulla situazione in Bielorussia, dopo gli scontri che hanno seguito le lezioni presidenziali.
“Le autorità hanno usato la forza contro i loro cittadini che chiedevano un cambiamento nel paese – ha detto il premier Mateusz Morawiecki -, dobbiamo sostenere il popolo bielorusso nella sua ricerca della libertà”.
Intanto il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con Alexander Lukashenko per la vittoria riportata nelle elezioni di ieri in Bielorussia. Ma la squadra elettorale della candidata d’opposizione Svetlana Tikhanovskaya non riconosce i risultati preliminari delle presidenziali bielorusse riportati dalla Commissione centrale elettorale: “I risultati delle elezioni riportati dalla Commissione centrale elettorale contraddicono la realtà e sono completamente in contrasto con il buonsenso”, ha detto la portavoce di Tikhanovskaya, Anna Krasulina, ripresa dall’agenzia Interfax.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile