Un repubblicano afro-americano in ospedale con il Covid dopo aver assistito al comizio di Trump

Herman Cain è stato candidato alla nomination per la Casa Bianca nel 2012. Ha partecipato al comizio che il presidente ha tenuto il 20 giugno scorso a Tulsa.

Herman Cain, esponente repubblicano afroamericano

Herman Cain, esponente repubblicano afroamericano

globalist 2 luglio 2020

Non bisogna essere cattivi ma è abbastanza evidente che in questi casi la scelta scellerata di Trump di non rispettare le misure sul distanziamento sociale al comizio del miliardario razzista si sia rivelata un errore annunciato.


Herman Cain, esponente repubblicano afroamericano che è stato candidato alla nomination per la Casa Bianca nel 2012, è risultato positivo al coronavirus.


Lo ha reso noto il suo staf precisando che è stato ricoverato ieri in ospedale. Cain, che sostiene e partecipa alla campagna per la rielezione di Donald Trump ma non con un ruolo di punta, ha partecipato al comizio che il presidente ha tenuto il 20 giugno scorso a Tulsa.


Dopo il rally diversi membri dello staff e del Secret Service sono risultati positivi al test.