Top

Trump minaccia il veto alla legge che cambierebbe nome alle basi militare dedicate ai generali razzisti

L'emendamento alla legge Defense Authorization è proposto dalla senatrice dem Elizabeth Warren, che Trump chiama 'Pocaonthas' per le sue radici nativo-americane

Trump
Trump

globalist

1 Luglio 2020 - 14.16


Preroll

Donald Trump di nuovo contro tutti: il presidente ha twittato che metterà il veto sulla legge Defense Authorization se conterrà l’emendamento della senatrice Elizabeth Warren (che chiama con l’epiteto razzista ‘Pocaonthas’ viste le sue radici nativo-americane) che porterebbe a cambiare nome alle basi militari intitolate a generali confederati e dalle quali, sostiene, ‘abbiamo vinto due guerre mondiali’. 
Assediato dalle difficoltà interne – tra Covid, razzismo e grane afghane – il presidente è sempre più su posizioni intransigenti. Secondo l’ultima rilevazione di Politico e Morning Consult, la popolarità del presidente tra gli elettori americani è in caduta libera: è crollata al 39% dal 41% di inizio giugno, col 59% degli intervistati che ha affermato di non approvare l’operato del presidente, soprattutto sul fronte della gestione della pandemia.
Come se non bastasse, cresce la pressione sul presidente per la questione delle presunte taglie russe sui militari Usa. “La Russia Bounty story è solo un’altra fandonia inventata dalle Fake News diffusa solo per danneggiare me e il partito repubblicano. La fonte segreta probabilmente non esiste neppure, come la storia in sé. Se il New York Times ha una fonte, la riveli. È solo un’altra bufala!”: così Trump sulla vicenda delle presunte ricompense russe ai talebani per uccidere soldati Usa in Afghanistan.
“Nessuna prova corroborante per sostenere le notizie”, scrive il tycoon citando il Pentagono. “Non sono mai stati informato perchè qualsiasi informazione che possono aver avuto non ha raggiunto quel livello”, aggiunge.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile