Top

Buttigieg risponde a tono agli omofobi sostenitori di Trump: "Io non ho mai pagato una pornostar"

Il candidato dem si scaglia contro Rush Limbaugh: "Non mi faccio dare lezioni di morale da uno che ha tre matrimoni falliti alle spalle e da un presidente che tradisce la moglie con pornostar"

Pete Buttigieg
Pete Buttigieg

globalist

19 Febbraio 2020 - 20.47


Preroll

Ovviamente il fatto che Pete Buttigieg, candidato alle primarie democratiche Usa, sia omosessuale e sposato con un uomo è il principale argomento di attacco dei repubblicani. Ma Buttigieg non ha affatto paura del confronto: “Una cosa da dire sul mio matrimonio è che non ho mai inviato del denaro per pagare il silenzio di una porno star con la quale ho tradito il mio sposo” ha detto riferendosi allo scandalo di Donald Trump con Stormy Daniels, agata dall’allora avvocato del tycoon poche settimane prima del voto nel 2016. La risposta è venuta in seguito agli attacchi omofobi di Rush Limbaugh contro “un candidato presidente che si bacia con il marito sul palco del dibattito”. “Non mi faccio dare lezioni di morale da uno che ha tre matrimoni falliti alle spalle” aveva risposto Buttigieg. 
“Ora manda i suoi sostenitori a parlare contro di me – ha detto il 38enne candidato democratico durante un incontro con gli elettori trasmesso dalla Cnn – l’idea che qualcuno come Rush Limbaugh e Donald Trump diano lezioni sui valori familiari….se vogliono un dibattito sui valori familiari, sono pronto”.
L’attacco di Buttigieg arriva dopo che il conduttore radiofonico di estrema destra ha detto che Trump – che in un’intervista nei giorni scorsi ha detto che lui non avrebbe problemi a votare per un presidente gay ma ci sono persone che ne avrebbero – lo ha esortato a “non scusarsi” per l’attacco a Buttigieg, nonostante le critiche arrivate anche da esponenti repubblicani.
Nella town hall, Buttigieg ha parlato poi della sua decisione di dichiararsi apertamente omosessuale nel 2015 mentre era sindaco di South Bend, cittadina dell’ Indiana, stato repubblicano dove allora “era difficile” per la comunità Lgbt. Ma nonostante questo, Buttigieg è stato rieletto con l’80% dei voti. Il democratico – che nel 2018 si è sposato in una chiesa episcopale con il professore di liceo Chasten Glezman – ha comunque riconosciuto che l’espansione dei diritti dei gay “è avvenuta ad un passo che ha lasciato molte persone in difficoltà”.
Credo sia importante indirizzare nella giusta direzione le persone che ancora non hanno trovato la strada per parte giusta della storia, senza attaccarli o dire che sono cattive persone”, ha aggiunto raccontando di una sostenitrice che qualche giorno fa gli ha detto di aver incontrato il suo “amico” riferendosi al marito Chasten. “Avrei potuto darle una lezione sulla differenza tra i due termini – ha detto – ma poi ho capito che, a modo suo, stava avanzando verso la direzione dell’accettazione”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage