Rapiscono, drogano e stuprano una 14enne: chiede aiuto con Snapchat

La 14enne, dopo aver ripreso i sensi, si è subito messa in contatto con gli amici tramite Snapchat, raccontando di essere stata rapita.

La polizia a lavoro

La polizia a lavoro

globalist 19 gennaio 2020
Rapita, drogata e aggredita sessualmente. È quanto accaduto ad una 14enne di San Jose, in California, martedì scorso.
Stando alla ricostruzione eseguita dalla polizia, Albert Thomas Vasquez ha incontrato e drogato la ragazzina il 14 gennaio. Una volta svenuta, il 55enne, aiutato da due complici, ha caricato sull’auto la 14enne, e ne ha abusato sessualmente.
Successivamente i tre uomini hanno portato la ragazzina in un motel della città, dove è stata nuovamente aggredita sessualmente.
Chiede aiuto con Snapchat - La 14enne, dopo aver ripreso i sensi, si è subito messa in contatto con gli amici tramite Snapchat, raccontando di essere stata rapita. Non conoscendo il luogo in cui si trovava, la ragazzina ha condiviso la sua posizione tramite il social network. Allertata dagli amici, la polizia è intervenuta al motel. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno fermato il 55enne mentre stava uscendo dalla stanza, e lo hanno arrestato.
Il giorno dopo sono finiti in manette anche i due complici.