Top

Orrore a Gaza: una neonata di 14 mesi muore sotto le bombe israeliane

Da stamattina i bombardamenti sono ininterrotti: oltre a una neonata morta si contano 3 feriti dalla parte di Gaza e altrettanti dal lato israeliano

Bombardamento
Bombardamento

globalist Modifica articolo

4 Maggio 2019 - 14.22


Preroll

Da questa mattina la Striscia di Gaza è ad altissima tensione, con il lancio di alcuni missili per ordine di Hamas verso Israele con conseguente ritorsione dello Stato ebraico, che ha lanciato un attacco verso la Palestina dove è rimasta uccisa una neonata di un anno e due mesi. 
La bambina si chiamava Seba Abu Arar e secondo quanto riferisce il Ministero della Sanità di Gaza è morta nell’ospedale dove era stata ricoverata. Oltre a lei, riferiscono i media palestinesi, ci sono altri 3 feriti, di cui un altro bambino. 
Nel frattempo le autorità israeliane hanno annunciato la chiusura dei valichi con Gaza. Questa mattina, quando Gaza ha lanciato i suoi missili – la gran parte dei quali disintegrati da Iron Dome, il sistema di difesa antimissile israeliano – lo stato ebraico ha risposto immediatamente, bombardamento alcuni ‘obiettivi terroristici’, per lo più strutture per la produzione di armi e per l’addestramento militare, oltre a una struttura navale. 
Le sirene di allarme sono risuonate a Beit Dagan (sud-est di Tel-Aviv), a Beit Shemesh, (a ovest di Gerusalemme) e a Kiryat Gat, nel Neghev settentrionale. 
Le Nazioni Unite stanno lavorando per raggiungere un cessate un fuoco, ma finora i colloqui, coadiuvati anche dall’Egitto, non hanno ottenuto risultati. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile