Atletica: spagnoli d'origine marocchina compravano sostanze dopanti in Marocco
Top

Atletica: spagnoli d'origine marocchina compravano sostanze dopanti in Marocco

Ilias Fifa e Ayoub Mokhtar hanno vinto gli europei di 5000 e 3000 metri nell'edizione 2016. Trovate fiale dell'Epo dei poveri e cerotti al testosterone

Ilias Fifa
Ilias Fifa
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Febbraio 2018 - 11.48


ATF

Ci sarebbe un filo rosso che lega mezzofondisti di passaporto spagnolo ed origini marocchine al Marocco dove possono rifornirsi di sostanze dopanti grazie a medici compiacenti e sfruttando la legislazione permissiva.
Lo riferisce una inchiesta del El Pais, secondo cui, in un rapporto della polizia spagnola, che risale al 25 ottobre, nell’abitazione del campione europeo 2016 dei 5000 metri, Ilias Fifa, a Santa Coloma de Gramanet (in provincia di Barcellona), nel corso di una perquisizione sono state trovate delle fiale di Actovegin 200 mg – chiamato ”l’Epo dei  poveri” – ed una fiala di Evogene 3,3 mg, un ormone della crescita.
Le sostanze dopanti, comprate in Marocco, sarebbero entrate nella disponibilità di Ilias Fifa grazie alla connivenza di medici ed ospedali marocchini. In casa dell’atleta sono state infatti trovate quattro prescrizioni di Epo firmate da medici marocchini.
Il quotidiano spagnolo ha riferito che la rimozione, da parte del tribunale di Barcellona, ​​del segreto sulle indagini sull’operazione contro il doping denominata ”Chamberí”, ha confermato che Ilias Fifa e Ayoub Mokhtar, anch’egli un campione di origine marocchina, possedevano prodotti vietati. I due ora rischiano una sospensione minima di due anni,
In casa di Mokthar (campione europeo dei 3000 siepi nel 2016), inoltre, sono stati trovati 60.000 euro in contanti. Lui si è giustificato dicendo che si trattava dei risparmi dei suoi genitori, ma la polizia pensa che potrebbero essere i profitti guadagnati dall’atleta sulla vendita di sostanze proibite. Nel corso della perquisizioni sono stati anche scoperti una confezione di 19 cerotti al testosterone e un gel dello stesso anabolizzante.
In attesa di una decisione definitiva, i due atleti sono stati sospesi.

Leggi anche:  In Spagna Popolari primo partito davanti al Partito socialista
Native

Articoli correlati