Top

Erdogan fa la guerra ai curdi con i carri armati venduti dalla Germania: polemica

Il governo tedesco si rifiuta di commentare. I carri armati Leopard 2 sono stati venduti alla Turchia tra il 2006 e il 2011.

I carri armati Leopard 2
I carri armati Leopard 2

globalist

22 Gennaio 2018 - 20.42


Preroll

Un esperto di armi dell’esercito tedesco ha confermato alla stampa che i carri armati pubblicati dalle agenzie di stampa turche, impegnati in questi giorni nell’attacco di Afrin, vengono dalla Germania. Si tratta infatti dei Leopard 2 A4 i quali, secondo il magazine tedesco Focus, sono stati mandati dalla Germania alla Turchia tra il 2006 e il 2011. La Germania, sempre secondo Focus, avrebbe inviato in Turchia ben 751 carri armati di tipo Leopard, di cui 354 erano del Leopard 2 visto nelle foto. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il Governo federale tedesco ha rifiutato di commentare la notizie; un portavoce del Dipartimento della Difesa ha semplicemente affermato che la provenienza delle immagini non è verificabile. Il Ministro degli Esteri Sigmar Gabriel ha affermato che il governo tedesco vuole approvare la modernizzazione dei carri, dicendo che non vede nessuna buon ragione per negare alla Turchia, un paese partner della NATO, un aggiornamento militare. 

Middle placement Mobile

La notizie ha sollevato molte proteste in seno all’opposizione: Sahra Wagenknecht e Ulla Jelpke del partito dell’opposizione tedesca Die Linke hanno accusato il governo di ipocrisia: “le forze dell’Ygp hanno liberato il nord della Siria dall’Isis e ora la Merkel e Gabriel li ringraziano dando le armi ai turchi e rimanendo in silenzio sulla guerra contro il popolo curdo” ha detto la Wagenknecht, cui fa eco la Jelpke che ha affermato: “da una parte la Germania vuole combattere l’immigrazione, dall’altra fornisce armi in una guerra che creerà una nuova ondata migratoria”

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage