Top

Aggredite e stuprate tre sorelline, la più grande di 12 anni muore

Le altre due vittime hanno 10 e 11 anni. E' accaduto in Messico dove nel 2016 sono state uccise 2813 dobbe

No alla violenza sulle donne
No alla violenza sulle donne

globalist Modifica articolo

25 Novembre 2017 - 09.32


Preroll

L’ennessima storia dell’ennesima violenza brutale contro le donne in un paese nel quale omicidi, tentati omicidi, stupri e sequestri non si contano più: una ragazzina di 12 anni è morta dopo essere stata aggredita e violentata insieme alle sue due sorelle di 10 e 11 anni nella loro abitazione di Ciudad Juárez, nel nord del Messico al confine con gli Usa. Il presidente della Commissione nazionale messicano per i diritti umani, Luis Raul Gonzalez Perez, ha reso noto che il numero di donne uccise ogni anno nel Paese è drammaticamente passato da 1.519 nel 1990 a 2.813 nel 2016.
Anche per quanto riguarda gli omicidi comuni, la situazione è a dir poco allarmante. Lo scorso ottobre è stato infatti il mese più violento negli ultimi 20 anni in Messico, con 2.371 casi di omicidio registrati nel paese, secondo cifre ufficiali della Procura Federale. Se comparati con lo stesso mese nel 2016, gli omicidi sono aumentato del 27,4%, e le cifre indicano che ogni ora che passa una persona è uccisa in forma violenta nel Paese.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile