Las Patronas, donne che aiutano i migranti in viaggio sulla Bestia
Top

Las Patronas, donne che aiutano i migranti in viaggio sulla Bestia

Un "salva-vita" nei confronti di coloro che rischiano la vita per raggiungere gli Usa e sfuggire a violenza e povertà.

Las Patronas
Las Patronas
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Dicembre 2016 - 11.02


ATF

Da 25 anni un gruppo di donne in Messico orientale fornisce cibo e acqua alle centinaia di migranti centroamericani che viaggiano sopra il treno conosciuto come The Beast, la Bestia. Le donne, conosciute come Las Patronas, distribuiscono circa 300 pacchi al giorno – un atto “salva-vita” di gentilezza nei confronti di coloro che rischiano la vita per raggiungere gli Stati Uniti e sfuggire alla violenza e la povertà a casa, mettendo a repentaglio la vita in balìa di trafficanti di uomini e dei Cartelli. 

 

 

Leggi anche:  Doppia strage di migranti nel Mediterraneo: decine tra morti e dispersi in due naufragi
Native

Articoli correlati