Choc in Cina: un neonato dichiarato morto si risveglia prima della cremazione
Top

Choc in Cina: un neonato dichiarato morto si risveglia prima della cremazione

È accaduto nella provincia dell'Anhui. Il bambino non ha neanche un mese di vita e soffre di una malformazione congenita dell'apparato respiratorio.

Choc in Cina: un neonato dichiarato morto si risveglia prima della cremazione
Preroll

Desk2 Modifica articolo

21 Novembre 2013 - 09.36


ATF

Un neonato cinese, che era stato dichiarato morto da un ospedale, si è salvato dalla cremazione mettendosi a piangere nei locali di un’impresa di pompe funebri. L’agenzia di stampa Nuova Cina precisa che i fatti si sono svolti nella provincia dell’Anhui, nella zona orientale del Paese.

I genitori del piccolo, nato meno di un mese fa, lo avevano consegnato all’impresa, i cui impiegati sono rimasti di sasso quando si sono resi conto che il bambino stava piangendo.

Un portavoce dell’ospedale dove è stato ricoverato dopo la “resurrezione” – lo stesso che lo aveva dichiarato deceduto – ha affermato che “dato che il piccolo ha dato segni di vita, sono state riprese le trasfusioni di sangue”, riferisce il giornale Notizie di Pechino.

Il bebè, ha proseguito il portavoce, soffre di una “malformazione congenita dell’apparato respiratorio”. Nuova Cina aggiunge che un medico e un’infermiera dell’ospedale sono stati sospesi.

Leggi anche:  Manager italiano trovato morto in albergo in Cina: Gianluca Brioschi aveva 54 anni, si indaga sulle cause
Native

Articoli correlati