Torna lo SprintFestival, Jacobs e Tortu inaugurano la pista dello Stadio dei Marmi in vista degli Europei
Top

Torna lo SprintFestival, Jacobs e Tortu inaugurano la pista dello Stadio dei Marmi in vista degli Europei

Sabato 18 maggio la quarta edizione dello SprintFestival. Il meeting sarà trasmesso in diretta su Sky Sport (dalle 17.45 alle 19.05) e si aprirà alle ore 16 con le staffette giovanili 4x100 uomini e donne.

Torna lo SprintFestival, Jacobs e Tortu inaugurano la pista dello Stadio dei Marmi in vista degli Europei
Marcell Jacobs
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Maggio 2024 - 15.14


ATF

A Roma torna lo SprintFestival, che si svolgerà sabato 18 maggio sulla pista dello Stadio dei Marmi-Pietro Mennea. Quattro ori olimpici, due primatisti italiani individuali, un primatista europeo, 15 velociste e 19 velocisti da 5 nazioni accenderanno l’edizione che precede di due settimane gli Europei di atletica di Roma.

L’evento, organizzato dall’ASD Vision Sport e Nissolino Sport sotto l’egida della FIDAL, ospitato da Sport e Salute e patrocinato da Roma Capitale. Sarà una grande occasione per vedere all’opera le stelle azzurre prima dell’appuntamento continentale del 7-12 giugno allo Stadio Olimpico e al Parco del Foro Italico, durante il quale lo Stadio dei Marmi verrà utilizzato come warm-up area dagli atleti europei. E proprio in occasione dello SprintFestival, verrà attivata una promozione speciale sui biglietti e gli abbonamenti degli Europei, che saranno acquistabili con il 40% di sconto per le intere giornate di sabato 18 e domenica 19 maggio. In gara ci sarà Marcell Jacobs, bi-campione olimpico, primatista italiano ed europeo dei 100 metri, l’uomo da battere dal 2021 ad oggi. Torna a correre a Roma dopo 4 anni di assenza (l’ultima volta al Golden Gala 2020) e in Italia dopo più di un anno (l’ultima volta agli Assoluti indoor di Ancona 2023 sui 60 metri). Il 18 maggio, Jacobs testerà lo stato di forma a venti giorni dalla gara continentale allo Stadio Olimpico.

Sulla doppia distanza, ci sarà un altro campione olimpico, Filippo Tortu, l’ultimo frazionista della 4×100 azzurra d’oro a Tokyo 2020. Anche per lui sarà un test fondamentale in vista dell’appuntamento con gli Europei nello stadio di Roma dove il pubblico, ogni volta che è sceso in pista, lo ha sempre osannato.

Leggi anche:  Europei 2024, ultima giornata di gare: ecco tutte le finali, occhi puntati sulla 4x100 e Larissa Iapichino

Sul giro di pista, spicca la presenza dello statunitense oro olimpico della 4×400 a Tokyo 2020 Trevor Stewart. In campo femminile ci sarà la regina della velocità, Zaynab Dosso, primatista italiana dei 60 metri e dal 15 maggio scorso anche dei 100. Al meeting, però, correrà i 200 metri.

Il meeting sarà trasmesso in diretta su Sky Sport (dalle 17.45 alle 19.05) e si aprirà alle ore 16 con le staffette giovanili 4×100 uomini e donne. Alle 17.55 scatterà la prima gara senior, i 200 donne; alle 18.07 sarà il turno dei 200 uomini; alle 18.19 i 400 donne; alle 18.31 i 400 uomini; alle 18.43 i 100 donne; alle 18.55 i 100 uomini. I biglietti del Roma SprintFestival 2024 sono in vendita su www.vivaticket.com (Sotto i 10 anni 5 euro, sotto i 5 anni ingresso gratuito. Adulti a partire da Euro). Per i tesserati FIDAL è previsto uno sconto del 40 per cento. Sui 100, si vedrà all’opera Marcell Jacobs che è in preparazione per i Campionati europei di Roma e per i Giochi olimpici di Parigi. Sarà una gara di gran livello perché oltre a lui ci saranno anche un altro velocista sotto i 10”. Si tratta del primatista nazionale singalese Yupun Abeykoon (p.b. 9’96). In gara anche l’altro azzurro Chituru Ali, che il 3 maggio scorso, al meeting di Dubai, ha siglato il personal best chiudendo in 10.06, diventando il quarto italiano di sempre sulla distanza dietro Jacobs, Tortu e Mennea (e a pari merito con Collio). Chiudono la start list Matteo Melluzzo, bronzo nei 100 agli Europei U20 di Tallinn 2021, Arnaldo Lazael Romero Crespo e Andrea Federici.

Leggi anche:  Tamberi da impazzire, oro e show davanti a Mattarella: agli Europei di Roma è l'Italia più forte di sempre

Stella della gara è Filippo Tortu, olimpionico della 4×100, bronzo europeo dei 200 a Monaco di Baviera nel 2022, nonché primo italiano a scendere sotto i 10” sui 100. In gara ci saranno anche Marco Ricci, campione europeo under 23 a Espoo 2023 nella 4×100, Andrea Federici, oro nella 4×100 ai Giochi del Mediterraneo di Orano 2022, Federico Manfredi, Alessio Faggin e Francesco Libera. Sui 400, ci sarà uno dei più forti specialisti al mondo, lo statunitense Trevor Stewart, oro olimpico della 4×400 e bronzo olimpico della 4×400 mista a Tokyo 2020. In pista scenderanno anche Riccardo Meli, oro nella 4×400 agli Europei under 23 di Espoo 2023, Vladimir Aceti, oro nei 400 e nella 4×400 agli Europei under 20 di Grosseto 2017, Paolo Messina, Giacomo Catalano e Lapo Bianciardi.

Sui 100, ci sarà la presenza della velocista statunitense Shania Collins (p.b. 10”92), specialista dei 100 e 200. La start list vede al via sei italiane: Alessia Pavese, bronzo nella 4×100 agli Europei di Monaco di Baviera 2022, Arianna De Masi, Johanelis Herrera Abreu, bronzo nella 4×100 ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018 e argento agli Europei under 23 di Tallinn 2015, Alessia Carpinteri, Giorgia Bellinazzi e Chiara Melon. Sui 200, in gara la primatista italiana dei 60 e 100 Zaynab Dosso, bronzo nella 4×100 agli Europei di Monaco di Baviera 2022 e nei 60 ai Mondiali indoor di Glasgow 2024. Dosso che mercoledì scorso a Savona ha siglato il nuovo record italiano dei 100 (11”02). In corsia ci saranno anche Alice Mangione, argento nella 4×400 agli Europei indoor di Istanbul 2023, Eleonora Ricci, Ilenia Angelini, Carlotta Fedriga e Elisa Valensin.Sui 400, spicca la presenza dell’olandese Lisanne de Witte, campionessa mondiale ed europea in carica della 4×400. In gara anche le azzurre Giancarla Trevisan, oro con la 4×400 mista alle World Relays di Chorzów 2021, Maria Benedicta Chigbolu, bronzo nella staffetta 4×400 agli Europei di Amsterdam 2016 e alle World Relays di Yokohama 2019, e la belga Camille Laus (p.b. 51”49), più volte componente della staffetta in occasione di campionati internazionali. Chiudono la start list Laura Rami e Virginia Troiani.

Native

Articoli correlati