Top

La scelta politica di un judoka algerino a Tokyo: "Mi rifiuto di affrontare un israeliano"

Appena sorteggiato il tabellone, Fethi Nourine ha annunciato il ritiro: "La causa palestinese è più grande di tutto questo"

Fethi Nourine
Fethi Nourine

globalist

23 Luglio 2021 - 10.53


Preroll

Aspettare quattro anni per un sogno (cinque, in questo caso)  e raggiungere le Olimpiadi per poi ritirarsi una volta a Tokyo.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Alcune cause sono però sicuramente più forti nella vita di una persona rispetto a concorrere per il proprio sport e sicuramente lanciano un messaggio importante.

Middle placement Mobile

Appreso l’esito del sorteggio dei tabelloni del judo, in cui nella categoria dei 73 kg avrebbe quasi sicuramente dovuto affrontare, nel secondo turno, un avversario israeliano, Tohar Butbul, l’algerino Fethi Nourine ha annunciato che si ritira dai Giochi di Tokyo. Lo ha poi confermato il suo tecnico Amar Ben Yekhlef.

Dynamic 1

“Non abbiamo avuto fortuna con il sorteggio – il commento di Yekhlef -. Il nostro judoka Fethi Nourine avrebbe dovuto affrontare un avversario israeliano, e questo è il motivo del suo forfait. Abbiamo preso la decisione giusta. Abbiamo lavorato duramente per qualificarci ai Giochi, ma la causa palestinese è più grande di tutto questo”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage