Top

Via libera dell'Aifa alla seconda dose Pfizer o Moderna per i vaccinati Johnson & Johnson

Sulla base dei dati scientifici disponibili, la protezione dalle forme gravi di Covid-19 e dall'ospedalizzazione rimarrebbe stabile con il vaccino J&J fino a sei mesi.

<picture> Vaccino </picture>
Vaccino

globalist

3 Novembre 2021


Preroll

Al termine della riunione dell’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) è stato comunicato il via libera al richiamo a 6 mesi dalla prima dose per i vaccinati con J&J. La seconda dose di vaccino verrà effettuata con un vaccino a mRna.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Sulla base dei dati scientifici disponibili, la protezione dalle forme gravi di Covid-19 e dall’ospedalizzazione rimarrebbe stabile con il vaccino J&J fino a sei mesi.

Middle placement Mobile

Inoltre, con il trascorrere del tempo, si evidenzierebbe un lento declino dell’efficacia vaccinale nei confronti delle forme lievi e moderate della malattia.

Dynamic 1

Alla vigilia della riunione il sottosegretario alla salute Andrea Costa aveva dichiarato: “Il tema non è se sia necessaria una nuova dose, perché questo è fuor di dubbio, l’intendimento è di indicare a tutti la somministrazione eterologa, ossia con vaccino a mRna, passati 180 giorni dall’inoculazione o per chi vuole anche prima”. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage