Top

L'infettivologo Galli: "Seconda dose AstraZeneca a scelta del cittadino? Sarebbe uno scaricabarile"

Il direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano: "Il mix si può fare, anche se dati non ce ne sono molti"

Massimo Galli
Massimo Galli

globalist

14 Giugno 2021 - 16.09


Preroll

Massimo Galli, direttore di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, si è espresso in modo perentorio sull’ipotesi di lasciare la possibilità di scelta per la seconda dose per gli under 60 ai quali è già stata somministrata una prima dose di vaccino Vaxzevria.
“Far scegliere ai cittadini under 60 che hanno fatto AstraZeneca se fare la seconda dose con lo stesso o un altro vaccino, “francamente, mi sembra un po’ uno scaricabarile. Credo debbano invece indicarlo le autorità sanitarie. Altrimenti non si chiude più la partita”.
Sul piano scientifico “il mix si può fare, anche se dati non ce ne sono molti”, ha aggiunto Galli.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile