Top

BioNTech: il prossimo anno un aggiornamento del vaccino contro le varianti

L'amministratore delegato di BioNTech, Ugur Sahin, in un'intervista al Financial Times: " Le varianti in circolazione sono più contagiose ma non abbastanza diverse da mettere a rischio l'efficacia dei vaccini"

Ugur Sahin
Ugur Sahin

globalist

3 Ottobre 2021 - 19.13


Preroll

Le vie per combattere la pandemia si stanno moltiplicando, grazie all’immane sforzo che medici e scienziati stanno compiendo da oltre un anno e mezzo.
Una nuova formulazione del vaccino contro il Covid potrebbe essere necessaria il prossimo anno per proteggere dalle mutazioni del virus. Lo afferma l’amministratore delegato di BioNTech, Ugur Sahin, in un’intervista al Financial Times.
Quest’anno un vaccino differente “non è necessario. Ma per la metà del prossimo anno la situazione potrebbe essere differente”, dice Sahin, spiegando che con il passare del tempo potrebbero emergere mutazioni in grado di evadere le difese immunitarie del corpo.
– Le varianti attualmente in circolazione, quali Delta, sono più contagiose ma non abbastanza diverse da mettere a rischio l’efficacia degli attuali vaccini, aggiunge.
La terza dose – osserva – è in grado di affrontare la varianti ma il virus si svilupperà con mutazioni in grado di sfuggire alla difesa immunitaria del vaccino richiedendo una versione aggiornate per rispondervi.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage