Top

Pregliasco: "Se Pfizer meno efficace sulla variante Delta servirà un richiamo"

Dai nuovi dati israeliani risulta che il vaccino anti-Covid di Pfizer/BioNTech proteggerebbe contro la variante Delta solo al 64%

Fabrizio Pregliasco
Fabrizio Pregliasco

globalist Modifica articolo

5 Luglio 2021 - 18.52


Preroll

Che i vaccini proteggano dalle varianti, soprattutto quella Delta, è scientificamente provato, ma non si sa ancora quale sia il livello preciso di protezione e la durata della sua efficacia.
“Ovviamente la battaglia non è finita. Bisogna immaginare, se questi dati verranno confermati, l’esigenza di un richiamo, ancora da stabilire se un richiamo universale o applicando una strategia vaccinale simile a quella dell’influenza, quindi per i soggetti più a rischio”. 
Lo dice il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell’Università Statale di Milano, commentando i nuovi dati israeliani secondo cui il vaccino anti-Covid di Pfizer/BioNTech proteggerebbe contro la variante Delta solo al 64%.
“Io dico – precisa comunque Pregliasco – che comunque” anche il 64% “è una cifra che dimostra una opportunità e una necessità della vaccinazione, perché quello che ci interessa è un risultato tra virgolette statistico di popolazione e quindi – conclude – non toglie la necessità della vaccinazione”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile