Top

Nuovo studio: c'è una variante Covid fatta di un mix di varianti

La scoperta dal laboratorio Cerba HealthCare di Milano dalla task force coordinata dal virologo Francesco Broccolo, dell'Università degli studi Milano Bicocca

Covid in laboratorio
Covid in laboratorio

globalist Modifica articolo

2 Aprile 2021 - 16.36


Preroll

Già da qualche settimana si era diffusa una bozza di tipo scientifico la quale avvertiva su un possibile variazione del Covid formata però da un “cocktail” di varianti già esistenti.
Ora è arrivata la conferma per la nuova mutazione ‘speciale’ scoperta dal laboratorio Cerba HealthCare di Milano dalla task force coordinata dal virologo Francesco Broccolo, dell’Università degli studi Milano Bicocca, la variante era stata individuata in una donna della provincia di Novara.
“Grazie a metodi di ‘advanced molecular Diagnostic’ portati avanti nel laboratorio Cerba HealthCare, l’équipe di Francesco Broccolo aveva osservato all’inizio di marzo una combinazione di mutazioni mai riscontrate prima, che comprende caratteristiche delle varianti nigeriana e inglese.
Il risultato del sequenziamento dell’intero genoma ha confermato che si tratta di una nuova variante”, sottolinea una nota del Cerba HealthCare Italia.
Al momento la nuova variante “non sembra essere più contagiosa o più letale rispetto alle altre varianti del virus Sars-Cov-2 conosciute”, precisano gli scienziati.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile