Speranza a Salvini: "Il paese deve restare unito su distanze, mascherine e igiene"

Il ministro della Salute al leader della Lega che ieri in Senato ha rifiutato di indossare la mascherina.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza

Il ministro della Salute, Roberto Speranza

globalist 28 luglio 2020

Parole fin troppo pacate rispetto al negazionismo anti-scientifico della nostra destra bolsonariana.

"Credo che il Paese debba essere unito. Lo ribadisco anche stamattina: non ti ridiamo su questioni fondamentali per il futuro dell'Italia. In questo momento sono rimaste tre norme essenziali: utilizzo delle mascherine, distanziamento di almeno un metro e divieto di assembramenti, e il rispetto di norme igieniche fondamentali a partire da lavaggio delle mani".


Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenuto a 'Radio anch'io' su Radio Rai Uno, rivolgendosi al leader della Lega Matteo Salvini, che ieri in Senato ha rifiutato di indossare la mascherina.


"Queste regole sono essenziali, non possono essere messe in discussione. Bisogna avere senso dello Stato e delle istituzioni", ha concluso.