L'accusa di Ippolito (Spallanzani): "Chi è fuggito dalle zone rosse è un rischio per l'Italia"
Top

L'accusa di Ippolito (Spallanzani): "Chi è fuggito dalle zone rosse è un rischio per l'Italia"

Il direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma: "Devono contattare l'Asl e comunicare di essere tornato, dare il proprio numero e dichiarare di essere pronto all'eventuale isolamento".

Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma
Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Marzo 2020 - 16.00


ATF

UN’accusa di leggerezza e egoismo: “La gente che è fuggita questa notte è un potenziale rischio per il Paese: chiunque sia fuggito deve contattare la propria Asl e comunicare di essere tornato, dare il proprio numero e dichiarare di essere pronto all’eventuale isolamento”.

Questo l’appello lanciato da Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani di Roma, dalla trasmissione ‘Mezz’ora in +’ su Rai3, in riferimento ai tanti che la scorsa notte hanno affollato i treni per lasciare Milano.
Ha poi aggiunto: “In Cina con l’andare dell’epidemia il virus si è attenuato”

Leggi anche:  Lattulosio e lassativi osmotici: un'analisi approfondita
Native

Articoli correlati