Europee, Calenda: "Giorgia Meloni non tutela l'Italia, la sua Internazionale nera vuole disgregare l'Europa"
Top

Europee, Calenda: "Giorgia Meloni non tutela l'Italia, la sua Internazionale nera vuole disgregare l'Europa"

Carlo Calenda: “Meloni non tutela gli interessi dell'Italia perché Meloni è Giorgia che parla con i suoi amici Abascal e Le Pen, i quali rappresentano la cosiddetta internazionale nera".

Europee, Calenda: "Giorgia Meloni non tutela l'Italia, la sua Internazionale nera vuole disgregare l'Europa"
Calenda con gli ex M5s Fabio Massimo Castaldo e la deputata Federica Onori
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Maggio 2024 - 15.34


ATF

Carlo Calenda, ospite di EuroTalk – il format prodotto dalla redazione videogiornalistica di Alanews in vista delle Elezioni Europee dell’8 e 9 giugno – ha parlato dei rapporti tra Giorgia Meloni e l’estrema destra europea.

“Meloni non tutela gli interessi dell’Italia perché Meloni è Giorgia che parla con i suoi amici Abascal e Le Pen, i quali rappresentano la cosiddetta `internazionale nera´. Viene prima la sua parte politica rispetto agli interessi del nostro Paese. Mentre Meloni faceva le sue sceneggiate alla convention di Vox con ‘yo soy Giorgia’, Francia e Germania intervenivano con una nota comune sulla Georgia”.

“Perché non riusciamo ad essere in questo gruppo? Con Draghi lo eravamo, ma Meloni, come Schlein, vuole uno scontro perenne tra destra e sinistra in cui a votare siano solo le curve, fino a quando non esploderà la democrazia. La destra europea preoccupa, non perché faranno il colpo di Stato ma perché disegnano un’Europa che si disgrega e che ha solamente una funzione economica in cui l’Italia sarà la prima a farsi male”.

Leggi anche:  Antonio Decaro: "Il voto del Sud punisce il governo Meloni che vuole spaccare l'Italia in due"
Native

Articoli correlati