Libertà di stampa, Landini (Cgil): "Il governo vuole una svolta autoritaria, a rischio la libertà di tutti i cittadini"
Top

Libertà di stampa, Landini (Cgil): "Il governo vuole una svolta autoritaria, a rischio la libertà di tutti i cittadini"

Landini: «Non siamo solo di fronte a un attacco a libertà di stampa ma a un disegno preciso che punta a una vera e propria svolta autoritaria nel Paese e, in modo molto esplicito, a stravolgere la Costituzione».

Libertà di stampa, Landini (Cgil): "Il governo vuole una svolta autoritaria, a rischio la libertà di tutti i cittadini"
Maurizio Landini
Preroll

globalist Modifica articolo

6 Marzo 2024 - 14.14


ATF

Maurizio Landini, segretario generale della Cgil ha parlato del diritto alla libertà di stampa e delle proposte del governo Meloni che vanno nella direzione opposta. «Non siamo solo di fronte a un attacco a libertà di stampa ma a un disegno preciso che punta a una vera e propria svolta autoritaria nel Paese e, in modo molto esplicito, a stravolgere la Costituzione».

«Se questa operazione dovesse funzionare, sarebbe una svolta autoritaria con il suggello democratico di chi è andato a votare al referendum. A rischio c’è la libertà di tutti noi cittadini, non solo di stampa, ma anche per esempio, di avere un lavoro non precario».

«Abbiamo la necessità di definire un programma di lavoro per difendere la democrazia e ricostruire fiducia nei cittadini e qui il problema non è cosa fa la destra o se ci stanno i fascisti ma cosa fanno gli antifascisti. Credo che gli antifascisti siano la maggioranza ma una maggioranza che ha bisogno di organizzarsi, mobilizzarsi ed esserci».

Leggi anche:  Landini (Cgil): "La destra vuole affermare un unico punto di vista e cambiare la Costituzione in modo autoritario"
Native

Articoli correlati