Manganellate agli studenti pro Palestina, il Pd: "Situazione oltre i livelli di guardia, repressione gravissima"
Top

Manganellate agli studenti pro Palestina, il Pd: "Situazione oltre i livelli di guardia, repressione gravissima"

Ylenia Zambito (Pd): "Il governo Meloni deve rispondere di ciò che è accaduto: presenterò, a nome del gruppo Pd al Senato, un'interrogazione al ministro dell'Interno Piantedosi"

Manganellate agli studenti pro Palestina, il Pd: "Situazione oltre i livelli di guardia, repressione gravissima"
Gli studenti caricati a Pisa dalla polizia
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Febbraio 2024 - 12.36


ATF

 Le ennesime manganellate riservate dalla polizia agli studenti che manifestano in favore della Palestina finiscono di nuovo al centro delle polemiche e delle discussioni politiche, con il governo Meloni e il ministro degli Interni Piantedosi che devono riferire per fatti di tale gravità. Sulla questione è intervenuto il deputato del Pd Arturo Scotto.

«Da Pisa arrivano immagini di violenza inaudita nei confronti di un corteo studentesco nei pressi dell’Università. I video che stanno circolando in rete mostrano chiaramente una reazione oltre misura da parte delle forze dell’ordine che manganellano con forza e ripetutamente studenti che stavano allontanandosi dall’area. Sono scene intollerabili di cui chiederemo conto immediatamente al ministro dell’Interno». 

Sulla stessa lunghezza d’onda Emiliano Fossi, segretario del Pd Toscana. «Oggi è toccato agli studenti di Pisa. Adesso basta. Ormai gli episodi in cui le Forze dell’ordine del nostro Paese vengono fatte intervenire per reprimere le manifestazioni o identificare partecipanti si susseguono oltre il livello di guardia. Presenterò subito una interrogazione parlamentare al ministro Piantedosi, affinché chiarisca anche il ruolo del Questore in questa vicenda in cui le cariche della Polizia avrebbero coinvolto anche ragazzini. Questa repressione è gravissima. In Toscana, così come in tutta Italia, difenderemo la democrazia».  

Leggi anche:  Daniela Santanché, la Camera respinge la mozione di sfiducia proposta dalle opposizioni (esclusa Italia Viva)

Anche la senatrice dem Ylenia Zambito non ha lesinato critiche per la destra e ha annunciato un’interrogazione al ministro Piantedosi.

«Quello che è accaduto al corteo studentesco di questa mattina a Pisa è molto grave ed è un bruttissimo segnale per la nostra democrazia. Il governo Meloni deve rispondere di ciò che è accaduto: presenterò, a nome del gruppo Pd al Senato, un’interrogazione al ministro dell’Interno Piantedosi per avere chiarimenti sui gravissimi fatti. In quel corteo c’erano tra l’altro minorenni che sono stati manganellati e dai video che girano in rete si vedono ragazzi fermati e fatti sdraiare a terra per essere ammanettati. Si apprende inoltre di giovanissimi portati via in ambulanza per le ferite riportate durante le energiche cariche delle Forze dell’ordine. Non si può reprimere una manifestazione pacifica con questi metodi violenti, sono immagini incompatibili con le nostre leggi ed il diritto a manifestare le proprie opinioni. Manifestare, lo ricordiamo, è un diritto garantito dalla Costituzione della nostra Repubblica».

Leggi anche:  La benzina ai massimi storici da sei mesi, le promesse del governo Meloni vanno in fumo (come i risparmi delle famiglie)
Native

Articoli correlati