Ponte sullo Stretto, la Cgil: "E' un salto nel vuoto, Schifani resterà ancora a guardare?"
Top

Ponte sullo Stretto, la Cgil: "E' un salto nel vuoto, Schifani resterà ancora a guardare?"

Ponte sullo Stretto, Mannino (Cgil): "Il Ponte in questo contesto più che un salto nel futuro sembra un salto nel vuoto. E l'atteggiamento acquiescente della Regione continuerà a determinare danni per la Sicilia".

Ponte sullo Stretto, la Cgil: "E' un salto nel vuoto, Schifani resterà ancora a guardare?"
Matteo Salvini e il Ponte sullo Stretto
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Dicembre 2023 - 11.38


ATF

Dopo la manifestazione di protesta contro il Ponte sullo Stretto di sabato scorso, anche la Cgil Sicilia ha lanciato il suo allarme contro la mostruosa opera messa in preventivo dal governo Meloni, l’ossessione di Matteo Salvini. A parlarne è il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino.

«Il Pnrr doveva servire ad accelerare la realizzazione di opere importanti come la tratta ferroviaria Palermo-Catania, in precedenza finanziata con l’accordo di programma, e ora si fa marcia indietro, sottraendo i finanziamenti di alcune tratte. Anche in questo caso il presidente della Regione starà a guardare? Aspettiamo di sapere come si recupereranno queste risorse, per superare uno dei gap infrastrutturali della Sicilia». 

«In questi giorni in cui si parla tanto di Ponte sullo Stretto i tagli sulle ferrovie sembrano ancora più un paradosso».

Per il leader sindacale «dietro scelte così irragionevoli e contraddittorie non c’è certo l’interesse della Sicilia. Riterremmo irresponsabile un coinvolgimento finanziario della regione per il Ponte, quando è ormai chiaro che nei piani del governo nazionale non esiste il salto di qualità delle infrastrutture interne della regione: ferroviarie, stradali, autostradali. Il Ponte in questo contesto più che un salto nel futuro sembra un salto nel vuoto. E l’atteggiamento acquiescente della Regione continuerà a determinare danni per la Sicilia».

Leggi anche:  Scuola, Piccolotti (Avs) contro Valditara: "Il ministro vuole ghettizzare i ragazzi di origine straniera"
Native

Articoli correlati