Migranti, Bonelli attacca Meloni: "Le dichiarazioni di Tunisi certificano il suo fallimento"
Top

Migranti, Bonelli attacca Meloni: "Le dichiarazioni di Tunisi certificano il suo fallimento"

Così parlando a SkyTg24 il co-portavoce di Europa Verde e deputato di AVS Angelo Bonelli commenta le dichiarazioni di Tunisi che smentiscono i sedicenti trionfi del govrno Meloni

Migranti, Bonelli attacca Meloni: "Le dichiarazioni di Tunisi certificano il suo fallimento"
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Ottobre 2023 - 17.58


ATF

“Purtroppo, le dichiarazioni del ministro tunisino secondo cui la Tunisia non può fungere da gendarme per proteggere i confini di altri paesi confermano le nostre gravi preoccupazioni. E’ chiaro che l’autorcate Sayed sta utilizzando il flusso migratorio, aprendo e chiudendo le frontiere per ottenere più risorse finanziarie dall’Italia e dall’Europa: certifica il fallimento delle politiche italiane. L’Italia si trova attualmente in una situazione di isolamento in Europa, in quanto è alleata con Orban e Morawiecki, e sappiamo che Ungheria e Polonia sono paesi sovranisti che non sostengono la redistribuzione dei migranti. Non riusciamo a comprendere perché l’Italia non stia lavorando attivamente per promuovere la redistribuzione dei migranti. Inoltre, la disputa con la Germania sulle questioni legate alle ONG è inaccettabile. È importante ricordare che, fino al 15 agosto, circa 89.000 migranti sono stati salvati in mare dall’Italia, e solo il 4% di questi è stato reso possibile grazie alle navi delle ONG. La maggior parte dei salvataggi è stata effettuata dalla Capitaneria di Porto, dalla Guardia Costiera e dalla Guardia di Finanza.” 

Leggi anche:  Europee, Bonelli (Avs): "Grazie a Ilaria Salis arriveremo al 5%, queste elezioni saranno cruciali per il futuro"

Così parlando a SkyTg24 il co-portavoce di Europa Verde e deputato di AVS Angelo Bonelli, che ha spiegato:

“La controversia sulle ONG nasconde il fallimento degli sforzi di Giorgia Meloni durante i suoi viaggi in Africa ed Europa, poiché non è riuscita a risolvere il problema. La soluzione al problema dei migranti può essere raggiunta solo attraverso la creazione di corridoi legali e l’abolizione della legge Bossi-Fini, che persino Gianfranco Fini ha recentemente rinnegato.

Stiamo assistendo a una drammatica operazione politica, soprattutto in vista delle elezioni europee, con un focus sulla questione degli scafisti, ma nel frattempo vengono approvate leggi severe che colpiscono donne e bambini. È importante notare che queste leggi vengono spesso respinte dalla magistratura, come è accaduto a Catania, perché entrano in conflitto con la normativa europea, come avevamo sempre sostenuto.”

“Ci troviamo di fronte a una tragedia umana, con popoli sfruttati in Africa che pagano il prezzo dell’ipocrisia dei paesi industrializzati. Una cosa è certa: non si dovrebbe fare campagna elettorale per le elezioni europee a spese delle ONG e dei migranti” ha concluso Bonelli

Native

Articoli correlati