Il segretario della Lega Modena: "Gay contronatura e le razze esistono"
Top

Il segretario della Lega Modena: "Gay contronatura e le razze esistono"

Il segretario provinciale della Lega di Modena, ex deputato nella scorsa legislatura, Guglielmo Golinelli, ha suscitato forte reazione con le sue affermazioni omofobe e razziste in cui sostiene che "essere gay è contro natura e le razze esistono".

Il segretario della Lega Modena: "Gay  contronatura e le razze esistono"
Il leghista Guglielmo Golinelli
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Agosto 2023 - 09.15


ATF

Il segretario provinciale della Lega di Modena, ex deputato nella scorsa legislatura, Guglielmo Golinelli, ha suscitato forte reazione con le sue affermazioni omofobe e razziste in cui sostiene che “essere gay è contro natura e le razze esistono”.

Le sue dichiarazioni hanno attirato l’attenzione. Golinelli aveva condiviso sui social anche una foto in spiaggia mentre leggeva il libro del generale Vannacci, al centro delle polemiche in questi giorni.

Il Partito Democratico modenese ha risposto immediatamente: “Parole agghiaccianti, che fanno ribrezzo e che ci ripiombano negli anni più bui del Novecento, evocando concetti come quello di razza, screditati da tutta la comunità scientifica”.

Golinelli, alla Gazzetta di Modena, ha rimarcato la sua vicinanza al generale Vannacci. “Parliamo di opinioni personali e come tali vanno considerate e rispettate. Possono non essere condivise. È un suo diritto esprimere le proprie opinioni: appartiene a lui come a ognuno di noi. Lo scopo di qualsiasi essere umano è riprodursi, dare continuità alla specie e costruire una famiglia. Dire che i gay vanno contro la natura non è una cosa insensata. Ma io non direi mai che gli omosessuali non sono normali. Io faccio l’allevatore e come esistono negli animali, le razze esistono oggettivamente anche negli uomini”.

Leggi anche:  Oscar Wilde al suo Alfred: il tuo amore mi arriva attraverso le sbarre

“Stiamo parlando del segretario provinciale della Lega, non dell’imbarazzante esternazione di un simpatizzante esaltato che gli stessi vertici del partito cercano di tenere nascosto. Stiamo parlando di una figura con ruoli di responsabilità , che rappresenta, sul territorio, uno dei due principali partiti che governano il Paese”, attacca il Pd locale. “Parole che evocano la discriminazione in base all’orientamento sessuale, la procreazione come finalità unica della vita umana, il negazionismo climatico. E davvero personaggi di tal sorta vorrebbero candidarsi a governare il territorio, a rappresentare i cittadini modenesi?”.

Luigi Tosiani, segretario regionale del Pd Emilia-Romagna in un post su Facebook, ha aggiunto: “Questo il volto della destra che si candida a governare le nostre comunità, i nostri territori. Parole che fanno orrore, che vanno respinte con forza. Modena merita di meglio, l’Emilia-Romagna merita di meglio”. 

Native

Articoli correlati