Berlusconi, il M5s: "No alla beatificazione a reti unificate, questa si chiama agiografia"
Top

Berlusconi, il M5s: "No alla beatificazione a reti unificate, questa si chiama agiografia"

Berlusconi, il M5s: "La beatificazione della sua figura da parte dell'intero sistema televisivo nazionale, servizio pubblico assolutamente ricompreso, rappresenta un errore".

Berlusconi, il M5s: "No alla beatificazione a reti unificate, questa si chiama agiografia"
Silvio Berlusconi
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Giugno 2023 - 11.39


ATF

Silvio Berlusconi, in una nota gli esponenti M5S in commissione di vigilanza Rai esprimono il loro dissenso per la beatificazione a reti unificate per la morte dell’ex Cavaliere.

«Il rispetto profondo che si deve davanti alla scomparsa di una persona non può determinare la rimozione, a reti unificate, di quelli che sono gli aspetti complessivi della vita politica di Silvio Berlusconi e del lascito al paese del berlusconismo. La beatificazione della sua figura da parte dell’intero sistema televisivo nazionale, servizio pubblico assolutamente ricompreso, rappresenta un errore perché consolida gli aspetti più divisivi che la sua figura ha creato nell’opinione pubblica».

«Così non si restituisce in maniera corretta l’immagine di un uomo. Anche l’omaggio del lutto nazionale è stato un errore per una persona cosi divisiva. L’informazione, soprattutto quella della Rai, ha il dovere di fornire tutti gli elementi utili a ricostruire quella che è stata indubbiamente una delle figure più emblematiche della nostra storia recente, senza piegarsi ad una celebrazione postuma che sa tanto di agiografia e che poco ha a che fare con il vero giornalismo», concludono.

Leggi anche:  Un anno fa moriva Silvio Berlusconi, ma i più giovani sanno chi è stato l'ex Cavaliere? La nostra indagine
Native

Articoli correlati