Marcucci (Pd) a Elly Schlein: "Per i riformisti e i liberaldemocratici non c'è più spazio, peccato"
Top

Marcucci (Pd) a Elly Schlein: "Per i riformisti e i liberaldemocratici non c'è più spazio, peccato"

Marcucci:«La segretaria del Pd Elly Schlein, attraverso la scelta dei capigruppo, ha mandato un messaggio inequivocabile. Per i riformisti e ancor più per i liberaldemocratici nel PD non c'è spazio, sono ai margini e forse danno anche fastidio. Peccato». 

Marcucci (Pd) a Elly Schlein: "Per i riformisti e i liberaldemocratici non c'è più spazio, peccato"
Andrea Marcucci
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Marzo 2023 - 11.54


ATF

C’è aria di rottura nel Pd, alla vigilia della formazione della nuova segreteria guidata da Elly Schlein. L’ex capogruppo democratico Andrea Marcucci, sui social ha espresso il suo dissenso sulla linea intrapresa dalla nuova segretaria.

«La segretaria del Pd Elly Schlein, attraverso la scelta dei capigruppo, ha mandato un messaggio inequivocabile. Per i riformisti e ancor più per i liberaldemocratici nel PD non c’è spazio, sono ai margini e forse danno anche fastidio. Peccato». 

Di senso opposto, invece, il discorso di Francesco Verducci, senatore del Pd intervenuto durante l’assemblea alla quale ha partecipato la stessa Elly Schlein.

«Tu ci proponi un percorso politico unitario e un patto di fiducia, di fronte a questo noi non possiamo sottrarci. Dopo il congresso si apre una fase politica nuova, dopo la sconfitta peggiore di sempre adesso c’è una grande aspettativa sul Pd e su di noi che non può essere delusa. Solo costruendo l’opposizione potremo costruire l’alternativa, serve protagonismo e centralità del Pd e per “costruire un grande Pd serve una sinergia strategica tra iniziativa partito e lavoro gruppi». 

Leggi anche:  Autonomia differenziata, il Pd: "I patrioti fanno il Paese a brandelli con il favore delle tenebre, daremo battaglia"
Native

Articoli correlati