Top

Bonelli (Avs) contro la manovra: "E' il colpo di grazia per famiglie e imprese"

Bonelli: «La Manovra del Governo Meloni non è altro che il colpo di grazia per famiglie e imprese già in grande difficoltà a causa dell' inflazione e delle bollette» .

Bonelli (Avs) contro la manovra: "E' il colpo di grazia per famiglie e imprese"
Angelo Bonelli

globalist Modifica articolo

5 Dicembre 2022 - 14.33


Preroll

Il governo Meloni ha incassato la bocciatura da parte della Banca d’Italia sulla Legge di Bilancio, un parere molto critico che è condiviso dalle opposizioni, compatte nel voler smontare la visione elitaria della manovra. Angelo Bonelli, esponente di Avs, è tornato ad attaccare il governo sulla questione.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Mentre la Premier Meloni tenta con fatica di difendere le misure che ha inserito nella Legge di Bilancio 2023, la bocciatura le arriva direttamente dalla Banca d’Italia che sottolinea, come affermato anche da noi, come il tetto al contante e un limite stringente per i pagamenti digitali via POS siano utili a contrastare la criminalità. Questa manovra, al contrario, è un vero inno all’evasione. Ma non solo: salta il fondo per la messa in sicurezza del trasporto rapido di massa, si tagliano i fondi alle intercettazioni per oltre 1 milione e mezzo di euro, si penalizzano i pensionati, i lavoratori e i giovani, si sottraggono risorse alla sanità e alla scuola, si cancella il welfare. Tutto ciò mentre si aumentano i fondi per ampliare gli staff dei Ministri. È inaccettabile».

Middle placement Mobile

«Ci rivolgiamo, in primo luogo, all’Unione Europea, responsabile dei fondi del PNRR, affinché sottolinei che la Manovra del Governo Meloni non è altro che il colpo di grazia per famiglie e imprese già in grande difficoltà a causa dell’ inflazione e delle bollette» .

Dynamic 1

«Ci auguriamo che l’erogazione dei fondi venga ancorata alla tutela del lavoro regolare e all’introduzione di un salario minimo, come peraltro già richiesto in una specifica Direttiva recentemente approvata dal Parlamento UE. Avviare una vera lotta all’evasione fiscale, riformare il fisco in senso progressivo, toccare le rendite e i grandi patrimoni, introdurre forme di adeguamento automatico dei salari: sono queste, le misure di cui ci faremo portatori durante l’iter parlamentare di approvazione della Finanziaria e sono le misure che servono davvero al Paese e ai lavoratori». 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile