Top

Tatuaggio fascista, il segretario della Lega a Bologna lo cancella: "Di Martino ha chiesto scusa"

Cristiano Di Martino, segretario della Lega a Bologna aveva dichiarato: "Ho fatto il tatuaggio da ragazzino perché mi è sempre piaciuta la mitologia nordica".

Tatuaggio fascista, il segretario della Lega a Bologna lo cancella: "Di Martino ha chiesto scusa"
Cristiano Di Martino

globalist Modifica articolo

12 Ottobre 2022 - 11.23


Preroll

Cristiano Di Martino, neo segretario della Lega a Bologna, era stato al centro delle polemiche dopo la pubblicazione di una foto che mostrava su un braccio il “dente di lupo”, una runa utilizzata dalle Ss, con il pugno e il martello simbolo del movimento neofascista Terza posizione”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

”Il segretario si è scusato e cancellerà il tatuaggio” ha dichiarato Matteo Rancan, capogruppo Lega in Regione.

Middle placement Mobile

“Ho fatto il tatuaggio da ragazzino perché mi è sempre piaciuta la mitologia nordica”, aveva detto Di Martino. 

Dynamic 1

“La scelta di cancellarlo è giusta – commenta Andrea De Maria, deputato Pd. “L’indignazione di Bologna ha pesato”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile