Top

Speranza: "Il problema è l'astensionismo ma la partita è aperta"

Le parole di Roberto Speranza, segretario di Articolo Uno e ministro della Salute, nel corso di una manifestazione elettorale organizzata in piazza Duomo a Reggio Calabria

Speranza: "Il problema è l'astensionismo ma la partita è aperta"

globalist Modifica articolo

17 Settembre 2022 - 21.51


Preroll

La speranza (si perdoni il gioco di parole) è quella di recuperare il voto degli indecisi e dei potenziali astensionisti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Il problema più grande che abbiamo a sette giorni dalle elezioni è dato dall’astensionismo. Tante persone, troppe persone non pensano che valga la pena andare a votare. Sono persone che ci incontrano e dicono che qualsiasi cosa accadrà il 25 settembre non cambierà il proprio destino. È a queste persone che dobbiamo parlare, se vogliamo rovesciare i pronostici. E, credetemi, sono davvero tantissime. La partita è aperta come non mai e abbiamo buoni e grandi argomenti in tutta Italia, ma penso che ne abbiamo ancora più grandi nel nostro pezzo d’Italia, nel Mezzogiorno”.

Middle placement Mobile

Lo ha detto Roberto Speranza, segretario di Articolo Uno e ministro della Salute, nel corso di una manifestazione elettorale organizzata in piazza Duomo a Reggio Calabria alla presenza, tra gli altri, del segretario del Pd Enrico Letta e di Pier Luigi Bersani.

Dynamic 1

«La destra – ha continuato Speranza – annuncia che al primo Consiglio dei ministri realizzerà il disegno sfrenato di autonomia differenziata leghista. Questo disegno è inaccettabile e irricevibile. È un disegno che spaccherebbe il nostro paese», ha aggiunto. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile