Top

Salvini lancia il 'Credo' per mascherare con suggestioni cristiane un programma xenofobo e reazionario

Il capo della Lega Matteo Salvini non ha ancora tirato fuori rosari e Madonne ma ha tentato di appropriarsi di una preghiera cristiana. Tanto per imbonire chi gli va dietro.

Salvini lancia il 'Credo' per mascherare con suggestioni cristiane un programma xenofobo e reazionario
Il Credo lanciato dalla Lega di Salvini

globalist Modifica articolo

13 Agosto 2022 - 11.32


Preroll

Mancano rosari e ritratti della Madonna ma Salvini non rinuncia a infilare, in maniera disinvolta, suggestioni cristiane nei suoi messaggi, secondo una modalità di cinismo politico  e nel tentativo di abbindolare i beoti del voto.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Non c’è futuro senza ‘credo’. Credere è il motore di tutto. Della vita, del lavoro, dello sport, dello studio, perfino dell’amore. Da oggi parte la corsa verso il 25 settembre”. Così in una nota il leader della Lega Matteo Salvini lanciando la campagna elettorale del Carroccio con la parola chiave ‘Credo’ che questa sera è stata proiettata sul porto di Lampedusa, la Stazione Centrale di Milano e le sedi Inps e Agenzia delle Entrate di Roma.

Middle placement Mobile

La claque leghista 

Dynamic 1

Matteo Salvini illumina il futuro dell’Italia con una campagna elettorale innovativa dedicata a temi concreti. Lavoro, pensioni, fisco, sicurezza, immigrazione.

Gli italiani chiedono soluzioni, non altri problemi. Ecco il nostro Credo”. Lo dichiara il deputato e vicesegretario della Lega Andrea Crippa.

Dynamic 2

“Invece, la Sinistra cosa fa? Monta sui pulmini elettrici tanto cari ai cinesi – prosegue Crippa – per annunciare tasse e patrimoniali. Contenti loro. La Lega preferisce lavorare per risolvere i problemi degli italiani. Dal 25 settembre attueremo il nostro programma di governo del centrodestra”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile