Top

Elezioni, Salvini: "53 giorni al cambiamento dell'Italia". Poi sul fine vita...

Matteo Salvini: “La collocazione internazionale non cambia per serietà. Rimaniamo dalla parte dei paesi liberi, democratici, occidentali. Io lavoro e lavorerò perché le guerre finiscano il prima possibile o non comincino proprio".

Elezioni, Salvini: "53 giorni al cambiamento dell'Italia". Poi sul fine vita...
Matteo Salvini

globalist Modifica articolo

3 Agosto 2022 - 09.42


Preroll

“L’impegno e la passione ci sono 365 giorni l’anno, mancano 53 giorni al cambiamento del nostro Paese”. Esordisce così Matteo Salvini ai microfoni di Radio Capital. “Le sicurezze sono degli stolti ma c’è tanta voglia di serietà, stabilità e cambiamento di avere una coalizione compatta che non abbia i 5 Stelle, pezzi di sinistra e pezzi di Pd e che per 5 anni faccia ciò che si impegna a fare

OutStream Desktop
Top right Mobile

“La collocazione internazionale non cambia per serietà. Rimaniamo dalla parte dei paesi liberi, democratici, occidentali. Io lavoro e lavorerò perché le guerre finiscano il prima possibile o non comincino proprio. In queste ore ci sono fibrillazioni in Kosovo e a Taiwan. Con tutti i problemi che abbiamo chiedo buonsenso, prudenza e cautela”.

Middle placement Mobile

Sull’eutanasia è necessario discuterne “assolutamente. Io ho la mia posizione a difesa della vita dall’inizio alla fine. Sul fine vita è importante dibatterne perché la sofferenza a ogni costo non si può imporre, ma ci sono alcuni modelli stranieri che sono oltre, dal mio punto di vista. Sarà un dibattito da affrontare con calma in Parlamento e sono disponibile a ragionare e capire”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile