La destra prepara l'assalto alla Costituzione: "Ora presidenzialismo"
Top

La destra prepara l'assalto alla Costituzione: "Ora presidenzialismo"

Una.nota della destra che prepara il programma elettorale: "Totale condivisione su riforma presidenziale e autonomia

La destra prepara l'assalto alla Costituzione: "Ora presidenzialismo"
Berlusconi e Putin
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Agosto 2022 - 21.24


ATF

La destra prepara l’assalto alla Costituzione e lo fa agognando una riforma che – soprattutto in Italia – suonerebbe come deriva plebiscitaria e che sminuirebbe tutto il sistema di pesi e contrappesi che i nostri costituenti avevano costruito dopo essere usciti dalla terribile dittatura fascista: il presidenzialismo.

«Totale condivisione su riforma presidenziale e autonomia». E’ quanto si legge nella nota diffusa da tutti i componenti del tavolo del centrodestra sul programma di governo, che oggi si è riunito per la prima volta negli uffici della Lega in Senato.

La nota della destra

«Soddisfazione per il clima unitario riscontrato nella prima riunione del centrodestra sul programma di governo. La coalizione che condivide valori, idee e battaglie identitarie ha posto al centro della sua agenda politica le emergenze che affliggono l’economia italiana, come l’inflazione, la crisi internazionale alle porte dell’Italia, la crisi energetica, il rincaro dei costi delle materie prime, e le misure da attuare nell’immediato. Totale condivisione nel ribadire il pieno rispetto degli impegni internazionali dell’Italia anche relativamente alla guerra in Ucraina, riforma presidenziale, autonomia. Non solo, il centrodestra si è dato un metodo ben preciso: quello di aprire un tavolo permanente sul programma elettorale che condurrà agli interventi e alle riforme più giuste, articolate e complesse necessarie per rilanciare il Paese. Il dato di fatto è che mentre il centrodestra è al lavoro per dare ai cittadini un’idea chiara su come intenda governare per i prossimi cinque anni, nel centrosinistra sono ancora impegnati a definire il perimetro di alleanze».

Leggi anche:  Berlusconi, un anno fa moriva il populista che sostituì l'educazione con l'intrattenimento
Native

Articoli correlati