Top

Scalfarotto: "Calenda venga con Italia Viva e lasci stare il Pd e Fratoianni"

Il sottosegretario all'Interno, Ivan Scalfarotto: "Con Calenda abbiamo molti punti in comune e il mio auspicio personale è quello di un unione delle forze riformiste"

Scalfarotto: "Calenda venga con Italia Viva e lasci stare il Pd e Fratoianni"
Ivan Scalfarotto

globalist

27 Luglio 2022 - 17.42


Preroll

 Elezioni alle porte e si lavora sulle alleanze: «Italia viva crede ancora in una campagna elettorale seria. Con Calenda abbiamo molti punti in comune e il mio auspicio personale è quello di un unione delle forze riformiste. Non sosterremo mai messaggi politicamente non coerenti per cui basta trovare i numeri in via preliminare senza avere alcun accordo sui punti di programma e sui valori fondanti».

OutStream Desktop
Top right Mobile

È quanto ha detto il sottosegretario all’Interno, Ivan Scalfarotto, a Sky Tg24 Timeline.

Middle placement Mobile

«Coalizioni che non hanno punti d’accordo al loro interno su grandi temi come la guerra, l’energia, il mercato e il futuro dell’Europa rendono il quadro politico fragile e instabile – ha aggiunto Scalfarotto – . Spero che Calenda adotti lo stesso approccio e decida di correre al fianco nostro, non a quello di Emiliano, Boccia e Provenzano, che hanno posizioni degnissime ma lontanissime sia dalle nostre che da quelle di Azione. Non so come Calenda potrà spiegare ai suoi elettori un’alleanza per esempio con Fratoianni, che si oppone da sempre all’installazione di una nave rigassificatrice a Piombino. Accordi che hanno un esclusivo valore quantitativo e nessun elemento ideale e programmatico mortificano la politica».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile